Facebook Twitter
Le rubriche

I film e gli spettacoli

In viaggio verso un sogno - The peanut butter falcon
Zak (Zack Gottsagen), un giovane ragazzo con la sindrome di Down, scappa dalla casa di cura dove vive per inseguire il sogno di allenarsi con il suo eroe e diventare un wrestler professionista. In un’imprevista svolta del destino, la strada di Zak s’incrocia con quella di Tyler (Shia LaBeouf), un burbero fuorilegge in fuga. Tra i due nascerà un’amicizia così forte da riuscire persino a convincere Eleanor (Dakota Johnson), amorevole ma determinata tutrice di Zak, a unirsi al loro viaggio verso la Florida. Un'avventura moderna in stile Mark Twain per sognare senza limiti.
A partire dal 1° giugno il film, grazie a Officine UBU, sarà disponibile On Demand sulle principali piattaforme digitali, inclusa Vativision, la nuova piattaforma che debutterà nella prima decina di giugno, su SKY Primafila Premiere e sulla nuova piattaforma digitale #iorestoinSALA, fortemente voluta e gestita dagli esercenti cinematografici colpiti dalla fase emergenziale che ha imposto la chiusura delle sale.

Maleficent - Signora del Male
Dopo il grande successo al box office italiano, il film Disney debutterà su Disney+ dal 29 maggio.
Con la partecipazione di Angelina Jolie, Elle Fanning, Chiwetel Ejiofor, Sam Riley, Harris Dickinson, Ed Skrein, Imelda Staunton, Juno Temple, Lesley Manville e Michelle Pfeiffer nel ruolo della Regina Ingrith, diretto da Joachim Rønning, il film racconta di come Malefica e Aurora devono affrontare la complessità dei legami famigliari, quando le loro strade vengono separate da un matrimonio imminente, alleanze inaspettate e dall’ingresso di nuove forze oscure.  

Adler Entertainment
In attesa di poter tornare a frequentare regolarmente le sale cinematografiche, la casa di distribuzione Adler Entertainment offre agli appassionati di cinema l'opportunità di vedere, per la prima volta ospitate all’interno della piattaforma Amazon Prime Video, una selezione di 8 titoli provenienti dal proprio listino e appartenenti a generi differenti, in modo da poter soddisfare le esigenze di tutti. Dal mese di maggio, il catalogo della piattaforma Amazon Prime Video si arricchirà dei seguenti titoli proposti da Adler Entertainment che saranno disponibili on demand: per l’animazione, “Free Birds Tacchini in Fuga” di Jimmy Hayward; per l’Horror, “Bedevil - Non Installarla” di Abel e Burlee Vang, “1303” di Michael Taverna, “Hansel e Gretel e La Strega della Foresta Nera” di Duane Journey; per Comedy & Dramedy, “Qualcosa di Troppo” di Audrey Dana, “La Famiglia Fang” di Jason Bateman; per l’Azione, “Pawn - Fai la tua Mossa” di David A. Armstrong.

I Casagrande
È la serie spin-off di «A casa Dei Loud» con i personaggi della famiglia messicana dei Casagrande, che sono stati presentati nelle prime puntate della 4a stagione. La nuovissima serie sarà incentrata sulla famiglia di Ronnie Anne, una ragazzina messicana di 11 anni comparsa per la prima volta in un episodio speciale. Ronnie e suo fratello Bobby Santiago si sono trasferiti a Great Lakes City e si stanno adattando alla loro nuova vita insieme alla loro grande e caotica famiglia multi-generazionale, appunto i Casagrande. Nel corso della serie Ronnie farà nuovi amici, rafforzerà il legame con la sua famiglia e esplorerà tutti i divertimenti della vita di città. Nel frattempo seguiremo anche Bobby mentre aiuta il nonno Hector a gestire il negozio di famiglia ed esplora il quartiere conoscendo alcuni nuovi compagni di gioco davvero particolari…
I Casagrande sarà in onda dal 20 Aprile su Nickelodeon, Sky 605, alle ore 9:20 e alle 17:00.

Picciridda
Un film duro, spietato, ma bellissimo, con una storia di rapporti familiari e di crescita difficile ma importante.
Lucia è una bambina di soli undici anni che i genitori, costretti ad emigrare in Francia, lasciano in un piccolo paese della Sicilia con la nonna Maria.
Maria (una perfetta Lucia Sardo) vive sola, isolata, e questo isolamento si estende anche ai rapporti con i parenti: da anni, infatti, non parla con la sorella Pina, anche se non ne ha mai spiegato a nessuno il motivo.
Eppure la mite Pina e la sua famiglia, la cugina Rosamaria e lo zio Saro, sembrano addolorati per la situazione, e cercano di nascosto di avvicinarsi a Lucia.
In questo clima di silenzi cresce la “Picciridda” che, quando scopre che la cugina ha rapporti con un uomo sposato, tace e non racconta nulla neppure alla nonna, così come tace anche quando vede i lividi sul corpo della cugina.
E tacerà anche quando, andata a salutare di nascosto la zia prima di partire per raggiungere i genitori, lo zio Saro sfruttando l’assenza della zia approfitterà di lei.
Ma pur nel non detto questo tragico episodio scatenerà una serie di reazioni che porterà ad un cambiamento in tutti, facendo crescere Lucia e abbattendo il muro tra le due sorelle.
Asciutto ma coinvolgente fino all’ultimo minuto, “Picciridda”, tratto dall’omonimo romanzo di Catena Fiorello, con la regia di Paolo Licata e distribuito da Satine Film sarà nelle sale a partire dal 5 marzo.

Queen & Slim
Il rapporto tra neri e polizia americana è da sempre un nervo scoperto, che ogni tanto porta alla luce soprusi e dolori difficili da sopportare.
“Queen & Slim” ancora una volta vuole denunciare questo grave problema, con tutte le conseguenze che comporta.
Lei, la nera Queen, Regina (nome perfetto per la bravissima Jodie Turner-Smith), avvocato penalista, in un momento di depressione esce a cena con il timido Slim (lo Smilzo, si potrebbe tradurre, un termine affettuoso con cui un tempo si chiamavano tra loro gli uomini di colore): è il primo appuntamento, che almeno nelle intenzioni di lei non dovrebbe avere un seguito. Ma il destino ha deciso per loro: tornando a casa, un poliziotto bianco (si scoprirà solo alla fine che già qualche anno prima aveva ucciso senza motivo un nero) li ferma con una scusa banale e comincia a vessare Slim.
Ne nasce un alterco e, per legittima difesa, a un certo punto Slim spara e uccide sul colpo il poliziotto.
Che fare? In preda al panico, proprio sull’onda delle esperienze passate, i due decidono di fuggire, senza sapere che qualcuno ha filmato tutto l’accaduto e l’ha messo in rete.
I due attraversano l’America, supportati in modo più o meno aperto da tutta la comunità nera, che li riconosce e vede in loro quasi un momento di riscatto. Questo non potrà che portare a gravi conseguenze, mentre a poco a poco il rapporto tra i due si modificherà, diventando un legame fortissimo e indissolubile. Magnifica l’interpretazione dei due protagonisti, con la trasformazione fisica e psicologica dei due personaggi, che avvince fino alla fine.
Con la regia di Melina Matsoukas e distribuito da Universal Pictures, “Queen & Slim” sarà nelle sale a partire dal 5 marzo.

Cattive acque
Il nostro pianeta non sta benissimo ma, certamente, senza l’ostinazione e il coraggio di tante persone starebbe molto peggio!
“Cattive acque”, ispirato ad un articolo pubblicato sul Times nel 2016 che narrava il lavoro di un avvocato di Cincinnati, Rob Bilott, racconta la lotta durata ben 19 anni contro il colosso chimico DuPont accusata di aver contaminato l’acqua potabile di ben 70mila cittadini dell’Ohio e della Virginia, sversando in modo incontrollato i fanghi con i residui di PFOA (acido perfluoroottanoico).
Incredibilmente, nel 1970 negli Stati Uniti è stata istituita l’Agenzia di Protezione Ambientale, che però prende in considerazione solo le sostanze chimiche scoperte dopo tale data: per quelle precedenti, non esisteva regolazione né controllo.
Billot, chiamato in causa da un conoscente di sua nonna, tale Tennant i cui animali impazzivano e morivano, decise di andare a fondo al problema dopo di che far risarcire coloro che avevano subito danni a causa di questa sostanza, chiamata anche “sostanza chimica eterna” poiché non si scompone ma si accumula nell’organismo di chi la assume.
Come purtroppo dimostrato anche in situazioni vicine a noi, la terribile scelta è tra conservare il proprio lavoro oppure la propria salute, e il film racconta con grande forza anche la difficile lotta sostenuta dall’avvocato e da pochi altri cittadini per opporsi alla multinazionale praticamente principale fonte di reddito per tutta la comunità.
Purtroppo la vittoria legale non ha riportato in vita coloro che nel frattempo sono morti, ma ha almeno garantito un notevole risarcimento e le cure mediche ai cittadini colpiti e, soprattutto, evidenziato un grosso problema che può toccare chiunque.
Con la regia di Todd Haynes, “Cattive acque”, che vede come protagonista Mark Ruffalo, sarà nelle sale a partire dal 20 febbraio