Facebook Twitter
Le rubriche

I libri

aa

Marco Di Tillo
Come lupi nella neve
Fratelli Frilli Editori

Una nuova indagine per l’ispettore Marco Canepa, che questa volta vorrebbe trascorrere qualche giorno di vacanza nel paese molisano di Agnone. Vorrebbe, perché purtroppo la vacanza viene interrotta da un’improvvisa tempesta di neve dopo la quale vengono ritrovati morti da prima Franco Furino, un romano con seconda casa nel paese, poi la moglie di lui Germana. Ed ecco così che l'ispettore si ritrova a dover affiancare i carabinieri del paese circondato, come sempre, da una pletora di personaggi curiosi e variegati, dal parroco al medico del paese.

aa

Carla De Bernardi
Si spezza ogni volta il mio cuore
Golem Edizioni

Un romanzo toccante, che arriva nel profondo dell’anima del lettore. La vicenda è drammatica, parte dal rimorso di una madre, Giovanna Guarneri, per una telefonata non fatta al figlio Tommaso, chiuso in una struttura che avrebbe dovuto proteggerlo da sé stesso e dagli altri. Il problema è che in tale struttura, però, il figlio ha perso la vita, “cadendo” da una finestra. Un incidente, come lo definisce il capo dell’istituto, o un atto volontario di ribellione nei riguardi di una struttura che invece lo ha umiliato, privato della sua identità?
Un interrogativo drammatico, che porta Giovanna a compiere un viaggio anche dentro sé stessa, per scoprire la verità, indagando sulle complesse esperienze dell’amore e dell’innamorarsi, della crescita nel tempo, delle scelte, del mettere al mondo un figlio domandandosi ogni giorno che cosa vuol dire e che cosa comporta questa scelta.

aa

Ludovico Paganelli
L’Inferno nel Cuore
Amazon

Il romanzo, disponibile in libreria e su Amazon nella classica versione cartacea e in formato Kindle, racconta la storia di due donne, unite da uno stretto legame di sangue, ma separate tra loro da una generazione. Entrambe sono però costrette dal destino a sopportare le crudeltà delle rispettive epoche storiche in cui vivono.
Ester, convinta di trovare riparo dagli orrori della guerra e dal pericolo di venire arrestata dai nazisti, cade nelle mani di una facoltosa famiglia milanese collaborazionista e legata politicamente al regime.
Eva, invece, ogni sera teme il rientro a casa, perché deve affrontare un marito violento e alcolizzato.
Nell’illusione di cercare svago altrove e riscoprire consapevolezza in sé stessa, entra in un giro d’affari pericoloso e più grande di lei, dal quale non potrà più uscire.
Qualche mese dopo aver brillantemente risolto il delitto di piazza degli Affari, Margot Blanchard torna a indagare su un nuovo caso che scuote le coscienze e anima l'opinione pubblica milanese: quello che all’inizio sembrava essere un semplice caso di scomparsa, si rivela infatti un efferato omicidio di difficile risoluzione.