Facebook Twitter
Le rubriche

Di tutto un po'

Cinema Arlecchino - Milano
In una Milano sempre più cosmopolita, con dati di affluenza turistica in costante crescita e poli universitari frequentati da studenti di ogni parte del mondo, il Cinema Arlecchino inaugura uno spazio di riferimento privilegiato per tutti coloro che desiderano godere dei film senza doppiaggio, così come sono stati pensati e realizzati dai loro autori.
La storica sala milanese votata alla cinematografia d’autore, tra le ultime rimaste in pieno centro città (in via San Pietro all’Orto tra il Duomo e Piazza San Babila), propone esclusivamente film di prima visione in lingua originale sottotitolata: due titoli al giorno, per quattro spettacoli giornalieri, tutti i giorni della settimana.

Philips
Insieme a Croce Rossa Italiana – Comitato di Milano e WeMi, il servizio del Comune di Milano realizzato insieme a più di cinquanta associazioni milanesi, Philips offre a tutti i cittadini la possibilità di partecipare gratuitamente a un corso di primo soccorso ed entrare così in possesso della certificazione BLSD (Basic Life Support and Defibrillation) per operatori non sanitari.
Con l’iniziativa, Philips intende dare a ben trecento cittadini le informazioni e le tecniche di base per intervenire in caso di emergenza, effettuare le manovre di disostruzione delle vie aeree e utilizzare un defibrillatore semiautomatico.
Ciascun corso prevede due ore di lezione teorica e tre ore di lezione pratica per tutti i partecipanti. Per iscriversi e saperne di più è possibile consultare il sito www.philips.it/healthcare/nobounds/world-heart-day-2018.

“Re-Cereal” by Dr Schar
Grazie all’intraprendenza di Dr. Schär, che da oltre trentacinque anni opera con ottimi risultati nel settore dei prodotti senza glutine, forte di un costante impegno per il continuo miglioramento della qualità della vita delle persone con esigenze nutrizionali specifiche, è nato il progetto “Re-Cereal”.
Quest’ultimo - promosso da Dr Schär R&D Centre di Trieste e finanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale e Interreg V-A Italia-Austria 2014-2020 - prevede la collaborazione tra l’Azienda altoatesina e una rete selezionata di partner con competenze nei campi della genetica, della chimica, dell’agronomia e delle scienze alimentari, per recuperare e valorizzare al massimo la tradizione agricola.
Gli obiettivi del progetto “Re-Cereal”, infatti, puntano al miglioramento della qualità e della resa di avena, grano saraceno e miglio, ottimizzandone i metodi di coltivazione per favorirne una nuova diffusione. Dimostrando così agli agricoltori, convertiti alla coltivazione intensiva di altri cereali, che anche tornando alle origini si può dare impulso all'economia.
Per migliorare le qualità e la resa dei cosiddetti cereali minori (avena e miglio nello specifico) e di uno pseudo-cereale quale il grano saraceno, tutti naturalmente privi di glutine, il progetto “Re-Cereal” prevede il recupero di diverse varietà provenienti da Paesi europei quali Austria, Italia, Francia, Slovenia, Polonia, Russia, Svizzera, ed extra europei come USA e Canada. Secondo gli esperti coinvolti nel progetto “Re-Cereal”, inoltre, la reintroduzione di miglio, avena e grano saraceno nelle regione alpine, in sostituzione o come alternativa a coltivazioni intensive di mais e frumento, potrebbe giocare anche un ruolo fondamentale nella corretta rotazione dei terreni, spesso impoveriti dalle monocolture. Il grano saraceno, ad esempio, è considerato dagli agronomi un “cereale di secondo raccolto” con molteplici proprietà positive: le sue numerose radici smuovono le zolle, ammorbidendo il terreno, mentre la sua rusticità ne facilita la coltivazione senza prodotti fitoterapici.
Per saperne di più è possibile consultare il sito www.drschaer.com/it/.

Parlux
In collaborazione con la Fondazione Luigi Clerici, Parlux ha recentemente inaugurato a Milano, in via Montecuccoli 44/2, la nuova “Hair Academy": una scuola speciale e unica, che offre ai professionisti del settore e ai ragazzi che desiderano diventare parrucchieri la possibilità di utilizzare strumenti all’avanguardia anche nel loro percorso formativo.
Per saperne di più sulla nuova scuola e su tutti gli strumenti professionali aziendali, è necessario consultare il sito www.parlux.it/it.

Pizzottella Milano
Con la recente apertura di “Pizzottella Milano”, in via Muratori 8 (info@pizzottella.it), anche i milanesi potranno gustare tutto il sapore originale e la croccantezza unica di una pizza in teglia alla “romana”.
Al banco del nuovo ristorante è già possibile scegliere fra un’offerta di ben quattordici “pizzottelle”, che cambieranno nel tempo seguendo sia la stagionalità degli ingredienti sia l’estro del pizzaiolo.
Sul menu sarà comunque sempre possibile trovare le “romane”, come la “carbonara” con guanciale, crema d’uovo, pepe e pecorino, la “cacio e pepe” e la “gricia”, l’“amatriciana” e la “doppia mortazza”.
Per saperne di più ed essere sempre aggiornati sulle novità del ristorante, è possibile consultare i profili facebook e istagram di Pizzottella Milano.

Ricola per l’arte
Da anni impegnata nel sostegno dell’arte, Ricola accompagnerà con la sua fresca genuinità tutti coloro che sceglieranno di ammirare "Warhol & Friends", l’affascinante mostra allestita all’interno di Palazzo Albergati a Bologna, fino al 24 febbraio 2019.
Si tratta di un vortice di colori, suoni e immagini che riporteranno, come per magia, nella New York degli anni Ottanta… Un’esperienza a cui non rinunciare e da vivere insieme alle inimitabili caramelle svizzere.
Per saperne di più è possibile consultare il sito www.ricola.com.

Cacciatore Italiano
Di recente a Milano, presso l’Accademia del Panino Italiano, il famoso chef giapponese Hiro si è cimentato nella realizzazione di un’inedita Ricetta: il “Cacciatore Italiano in tempura”.
L’evento si inserisce in un contesto più ampio di promozione dei “Salamini Italiani alla Cacciatora DOP” ovvero del “Cacciatore Italiano”: un’eccellenza gastronomica nostrana, che trova sempre più spazio e consenso anche a livello internazionale.
La diffusione del Cacciatore Italiano, infatti, è determinata dalle sue apprezzate peculiarità qualitative. Si tratta di un prodotto unico, caratterizzato dall’eccellenza della materia prima e da una filiera produttiva certificata.